Un anno zero con una nuova Prima Squadra, ma il Gs Cagliari non se la sta cavando per nulla male. Un bel gruppo, partito molto bene, con a capo un mister che ci mette tutto il suo impegno come mister Eddy Lanchipa. Il mister, tornato al Cagliari dopo qualche stagione, è ripartito con il solito entusiasmo che lo contraddistingue. “Siamo ripartiti da zero, cercando giocatori da varie parti per provare ad iniziare questo percorso. Non era affatto facile, ma siamo partiti molto bene con tanta euforia, adesso stiamo pagando un po’ di flessione, non avere una Juniores dietro e sicuramente il fatto che non ci conosciamo tutti non aiuta, senza poi dimenticare gli infortuni. Sono però convinto che si possa fare bene”
Due sconfitte di fila, ma in casa Gs non si fanno drammi, anzi si lavora a testa bassa per recuperare. “Sono un bel gruppo, tanti bravi ragazzi che ci mettono passione. Si, sono arrivati due ko, ma la squadra c’è e sono dell’idea che possiamo arrivare tra le prime quattro. Ora la rosa è molto ridotta, il mercato ci aiuterà. Basta tenere duro e non mollare”
Domenica sfida nella tana della Valsanterno. ” E’ una partita dura. Dobbiamo giocare con sacrificio e grinta. Andremo là con il coltello fra i denti per fare risultato”
Infine torniamo a questo inizio di stagione per sfogliare l’album dei ricordi e trovare il momento più emozionante. “Ce ne sono tanti, le vittorie sono sempre belle, direi però il turno di coppa passato. Era il debutto e abbiamo ribaltato l’andata e all’ultimo secondo del ritorno siamo riusciti a recuperare e passare, senza dimenticare che con l’Ozzano Claterna abbiamo vinto pure la prima di campionato.”